Damiano Giorgi

Damiano Giorgi

Nato a Firenze, ha studiato al Conservatorio "Luigi Cherubini", presso il quale si è diplomato in pianoforte (con Roberto Caglieri), composizione (con Piero Luigi Zangelmi, Carlo Prosperi e Riccardo Riccardi) e direzione d'orchestra (con Alessandro Pinzauti). Nel 2013 ha poi conseguito il diploma accademico di II livello in Musica da camera presso il Conservatorio "Bruno Maderna" di Cesena (con Paolo Chiavacci).

Vincitore nel 1991 di una borsa di studio della Fondazione "Federico Del Vecchio", si è perfezionato come direttore d'orchestra per due anni con Piero Bellugi e, a Vienna, con Karl Österreicher. Ha studiato inoltre musica da camera con Carlo e Vittorio Chiarappa, Pier Narciso Masi e Franco Rossi.

Nel 1995 ha vinto il terzo premio al concorso internazionale di direzione d'orchestra "Franco Ferrara" del Teatro dell'Opera di Roma; nell'ottobre del 1997 si è classificato secondo e ha vinto il premio speciale "Gianandrea Gavazzeni" al settimo concorso internazionale "Arturo Toscanini" di Parma. Da allora ha iniziato una attività che lo ha portato a collaborare con diverse orchestre italiane, tra le quali l'OSER-Arturo Toscanini, l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l'Orchestra del Novecento di Pistoia, la Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, l'ORT-Orchestra della Toscana.

Come pianista ha svolto e svolge attività prevalentemente in ambito cameristico, in particolare come membro del Quartetto di Firenze, in duo col fratello Daniele (violinista e anch’egli direttore d’orchestra) e nel campo della musica vocale da camera.

Ha lavorato a lungo con l’ORT - Orchestra della Toscana e con l’Accademia Chigiana di Siena come pianista, maestro collaboratore di sala e assistente ai direttori d’orchestra, in un repertorio prevalentemente contemporaneo, oratoriale o teatrale non italiano.

È stato docente di Lettura della partitura presso il Conservatorio di Firenze e di Musica da camera presso il Conservatorio di Lecce. Presso il Conservatorio “Rossini” di Pesaro ha insegnato Direzione d'orchestra dal 1996 al 1997 e Musica da camera dal 1997 al 2016. Attualmente è docente di Musica da camera presso il Conservatorio “Pollini” di Padova.