ARTISTIC RESEARCH ON AUDIOVISUAL COMPOSITION

da Venerdì, Giugno 9, 2017 a Sabato, Giugno 10, 2017

 

ARTISTIC RESEARCH ON AUDIOVISUAL COMPOSITION

LABORATORIO SULLA RICERCA ARTISTICA NELLA COMPOSIZIONE AUDIOVISIVA

PROF. MARKO CICILIANI – LABORATORIO ERASMUS+

Venerdì 9 giugno 2017 2016: Sede Staccata Bertacchi – 9.00 – 12.00 e 13.00 – 16.00 (aula multimediale)

Sabato 10 giugno, 2017: Sede Staccata Bertacchi – 9.00 – 12.00 e 13.00 – 16.00 (aula multimediale)

 

Venerdì 9 giugno 2017, ore 20:30  – Auditorium "Cesare Pollini”

LIVING LAB MUSIC 7 – SOUND AND MUSIC PROCESSING LAB

 

Living Lab Music

LIVING LAB MUSIC 7 – SOUND AND MUSIC PROCESSING LAB

Venerdì 9 giugno 2017, ore 20:30  – Auditorium "Cesare Pollini”

 

Living Lab Music è una manifestazione artistica e tecnologica volta a trasferire le conoscenze e i risultati della ricerca sul Sound and Music Computing ibridando la forma del concerto e della presentazione. Assieme ai contributi di artisti e ricercatori affermati nell'ambito musicale, include i risultati delle SaMPL School, attività di formazione promosse da SaMPL in modalità partecipativa e co-creativa per innovare la pratica e l'imprenditorialità artistica.

La settima edizione di Living Lab Music si rivolge in particolar modo alla creazione audiovisiva, comprendendo alcuni lavori recenti di Marko Ciciliani (Institut für Elektronische Musik und Akustik, Graz), già presentati in importanti contesti internazionali, e una prima esecuzione assoluta di Julian Scordato (Conservatorio di Brescia), parte di una ricerca artistica attorno al progetto IanniX. La Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio C. Pollini partecipa con due lavori elettroacustici a più mani - una rivisitazione di Cage e una improvvisazione collettiva - utilizzando strumenti di interazione realizzati durante l'anno accademico e presentando inoltre un sistema di interazione sonora indossabile.

 

http://www.sampl-lab.org

http://www.facebook.com/SaMPL-151443791562594

http://repo.sme-ccppd.info/prog/living-lab-7/LLM7+School.pdf

 

 

MARKO CICILIANI

Marko Ciciliani è un compositore, performer, ricercatore e artista multimediale di nazionalità croata e tedesca residente in Austria.

Il suo principale campo di attività è la composizione della musica elettronica legata all'audiovisivo e alla performance. In particolare, lightdesign e laserdesign integrano spesso le sue opere e recentemente ha incluso il live-video come estensione del proprio organico. La combinazione artistica di suono e luce è stato l'argomento della sua tesi di dottorato presso la Brunel University di Londra (2010).

L'opera di Ciciliani è caratterizzata da un approccio concettuale dove aspetti della composizione classica svolgono il proprio ruolo al fianco degli studi sul suono come fattore culturale e di comunicazione, il che si riflette nei diversi generi in cui può essere inserita e gli ambiti in cui è stata presentata: nell'ambito di festival e concerti di musica elettronica sperimentale (Experimental Intermedia/NYC, Club Transmediale/Berlin, SuperDeluxe/Tokyo, NowNow Series/Sydney, Ibrasotope/São Paolo e Findars/Kuala Lumpur) e di festival di post-avanguardia (Wien Modern, Ultraschall Berlin, Huddersfield Contemporary Music Festival, Maerzmusik, ISCM World Music Days, tra gli altri).

Attualmente è professore di Computer Music e Sound Design presso l'Istituto di musica elettronica e acustica (IEM) dell'accademia di musica di Graz. Nel 2015 ha ottenuto un finanziamento triennale per il progetto di ricerca artistica intitolato “GAPPP – Gamified Audiovisual Performance and Performance Practice” come parte del programma PEEK dell'Austrian Science Fund.

 

http://www.markociciliani.de

http://gappp.net

 

 

DESCRIZIONE E OBIETTIVI

Il laboratorio introduce a un progetto artistico di ricerca finalizzato a valutare gli elementi del gioco nel contesto del multimedia musicale.

I giochi per computer sono stati posti al centro dell'attenzione di svariati campi della ricerca in ambito umanistico e delle arti, ma indagati tuttavia solo in parte relativamente piccola nel settore della composizione e della performance audiovisiva. Partendo dall'assunto secondo cui l'interazione tra i giocatori e le strategie di gioco offrono modelli inesplorati applicabili nell'esecuzione delle opere audiovisive, saranno presentate varie opere create e studiate come parte del progetto.

Il laboratorio include l'esecuzione in concerto di alcune opere, nell'ambito del Living Lab Music promosso dal Conservatorio, Scuola di musica elettronica e Sound and music processing lab.

A partire da domande quali “cos'è la ricerca artistica”, “come si possono interpretare le differenti prassi esecutive nel campo della musica elettronica” e “quali sono gli aspetti da considerare nella comprensione della performance multimediale”, il laboratorio si sviluppa come un articolato percorso finalizzato a proporre un metodo di analisi delle opere audiovisive ed esemplificarlo, ultimamente, con l'obiettivo di fornire agli artisti e a quanti si occupano di produzione multimediale gli strumenti interpretativi utili a innovare il proprio approccio alla materia.

 

 

PROGRAMMA

9 giugno:

10.00-12.00 Presentazione del progetto di ricerca artistica GAPPP

13.00-16.00 L'analisi della performance di musica elettronica

20.30 Living Lab Music 7

 

10 giugno:

10.00-12.00 L'analisi delle opere audiovisive

13.00-16.00 Quali aspetti da considerare nella performance multimediale?