Andrea Parisini

Parisini

Nato a Bologna il 30 luglio 1960, si è diplomato in pianoforte al Conservatorio G. B. Martini di Bologna e laureato in Discipline della Musica presso l'Università degli Studi di Bologna. Ha frequentato un corso organizzato dal RISM presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma per la schedatura dei manoscritti musicali e ha collaborato per vari anni con l’Archivio dell’Accademia Filarmonica di Bologna. Ha curato programmi di sala per gli spettacoli d’opera e per i concerti del Teatro Comunale di Bologna, Teatro Valli di Reggio Emilia, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Comunale di Modena, Teatro dell’Opera di Roma, Ente Concerti di Pesaro. Come ricercatore ha partecipato in veste di relatore a convegni e congressi musicologici, ha lavorato ad alcuni progetti di studio in ambito nazionale come quello promosso da A.M.A. Calabria e ha pubblicato saggi su Quadrivium, L’Archiginnasio, Quaderni Musicali Marchigiani, Subsidia Musica Veneta, La Cartellina e Musica/Realtà, nonché recensioni per Nuova Rivista Musicale Italiana e Rivista Italiana di Musicologia. Insieme con Maria Chiara Mazzi ed altri ha curato la ricerca, finalizzata alla prima riesecuzione in epoca moderna per le celebrazioni dell’Anno Giubilare nella Basilica di Sant’Antonio a Padova, della Resurrezione di Lazzaro di Antonio Calegari, ha pubblicato sei volumi sulla storia musicale di Rimini nell’Ottocento e nel Novecento e un libro di Educazione Musicale per la Scuola secondaria. I suoi ambiti di ricerca hanno spaziato dal tardo madrigale italiano all’opera comica settecentesca e alla musica per pianoforte, dalla storiografia e dall’estetica musicali italiane dell’Otto e Novecento alle istituzioni musicali, con particolare riferimento all’Accademia Filarmonica di Bologna.

 

Andrea Parisini was born in Bologna in 1960. He completed his Piano studies at the Conservatory of Bologna and graduated in Musicology from the University of Bologna. After specializing in musical manuscript curation at the Central National Library in Rome, he developed long lasting collaborations with the Academia Filarmonica di Bologna’s archive and with other cultural institutions such as the Teatro Comunale di Bologna, Teatro Valli di Reggio Emilia, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Comunale di Modena, Teatro dell’Opera di Roma, Ente Concerti di Pesaro. As a researcher, he presented his work at many conferences on musicology and published essays in journals such as Quadrivium, L’Archiginnasio, Quaderni Musicali Marchigiani, Subsidia Musica Veneta, La Cartellina and Musica/Realtà, He also worked as music critic for Nuova Rivista Musicale Italiana e Rivista Italiana di Musicologia. He published a book on the music scene of Rimini in the nineteenth and twentieth centuries and a music education book for secondary school students. His research interests range from the Italian late Renaissance madrigals to the eighteenth century Italian comic opera and the piano repertoire, from the Italian historiography and musical esthetics of the nineteenth and twentieth centuries to the history of musical institutions, with particular reference to the Accademia Filarmonica di Bologna