Francesco Facchin

Facchin
Settore disciplinare: Direzione di coro e repertorio corale per Didattica della Musica - Tecnica vocale - Musica d'insieme per Didattica della Musica
Francesco Facchin, ha studiato composizione nel Conservatorio di Padova dove si è diplomanto in Musica corale e direzione di coro nel 1978. Ha successivamente continuato gli studi di composizione e direzione di coro a Fiesole nella Scuola di Musica e di Musicologia all’Università di Padova. 
È stato fellow dell’Harvard University - Center for Italian Renaissance Studies “Villa i Tatti” (2000-2001).
Insegna Direzione di coro nel dipartimento di Didattica della musica e dello strumento e Musicoterapia nel corso di Laurea in Logopedia dell’Università di Padova.
Ha tenuto lezioni e conferenze in varie Università e Conservatori tra cui l’Università di Bologna, di Torino, Roma Tor Vergata, Padova, Stoccolma Karolinska Instituet, Hong Kong, Conservatorio di Sassari ed è stato relatore in numerosi convegni nazionali e internazionali. 
Ha diretto ensemble vocali e strumentali universitarie amatoriali e professionali in repertori che abbracciano anche la musica moderna e contemporanea. 
Negli anni gli interessi si sono orientati verso la ricerca musicologica e  didattica.  
Da circa vent’anni si occupa di problemi relativi all’uso della musica nella riabilitazione delle disabilità sensoriali. 
Le sue ricerche si concentrano principalmente sulla musica europea del Medio Evo e del Rinascimento da una parte e sull’uso della musica nella didattica specializzata dall’altra. In particolare si è soffermato su alcuni temi dominanti quali la voce e la sua educazione, la percezione uditiva e la recezione del suono e della musica e, soprattutto, nell’uso della musica nella riabilitazione delle sordità e dei disturbi della percezione uditiva.
Al suo attivo ha concerti in qualità di direttore, soprattutto di coro, in Italia e all’estero (Festival Pontino, Abbazia di Fossanova - Latina, Interensamble, Computer Art Festival – Padova, UNICEF – Milano, Brescia, Oristano, Alcoy, Würzburg, Torun) con l’esecuzione di opere prime di Dashow, Albreight, Villeneuve. 
Ha pubblicato per le edizioni Armellin Musica, Centro Studi Antoniani, CLEUP, Federico Motta, L’Edition de Le Oiseau Lyre, Libreria Musicale Italiana (LIM), Marsilio, Panini, Piccin, Il Prato, Skira e riviste quali “Musica Disciplina” (American Musicological Society), “I Care”.