Obiettivi formativi

Il corso di diploma accademico in oggetto, sfruttando al meglio le competenze interne al Dipartimento di Composizione del Conservatorio, tende a creare una vasta offerta formativa, aggiornata e di elevata qualità, legata alla Composizione contemporanea nelle sue diverse accezioni, valorizzando la creazione musicale affiancata e supportata dalle nuove tecnologie informatiche. Lo studente verrà inoltre incoraggiato a partecipare a concorsi e premi di Composizione di prestigio (nazionali e internazionali) onde poterlo avviare a un confronto professionale anche esterno all'ambito accademico e i cui piazzamenti e/o risultati positivi verranno riconosciuti come crediti formativi per attività libere a scelta dello studente.

Requisiti d'ingresso

Diploma di Conservatorio in Composizione e/o Musica Corale e Direzione di Coro nonché Diploma di Scuola Secondaria Superiore (o titoli equipollenti); Diploma Accademico di Primo Livello relativo alle discipline precedentemente citate, conseguito presso i Conservatori di musica o gli Istituti Musicali Pareggiati. Altri Diplomi accademici o Lauree, previo superamento di un esame di ammissione che attesti una valida preparazione nella pratica compositiva delle discipline in oggetto.

Esame d'ammissione

Per candidati in possesso di Diploma di Composizione o del Diploma in musica Corale e Direzione di Coro l’esame consisterà in una audizione/colloquio dove il candidato dovrà: presentare composizioni proprie; esporre le passate esperienze sul campo.Per candidati in possesso di Altri Diplomi di Conservatorio o Diplomi Accademici di I livello in discipline musicali o Lauree, l’esame di ammissione consisterà in un colloquio/esame attitudinale dove il candidato dovrà: presentare composizioni proprie; esporre le passate esperienze sul campo; documentare e dimostrare le proprie competenze nel settore della teoria musicale e della pratica strumentale esecutiva.

Piano di studio

Il candidato avrà facoltà di formare il proprio piano di studi o scegliendo in toto il Piano Consigliato oppure esercitando libere scelte tra i corsi attivati e disponibili dalla griglia generale per i corsi Accademici di Primo e Secondo livello, purché siano rispettate le finalità di indirizzo del percorso formativo prescelto, secondo quanto esposto negli “obiettivi formativi”, e comunque, prima dell’avvio del primo semestre previa approvazione da parte del Consiglio dei Coordinatori dei Corsi Biennali. È altresì prevista la possibilità, modificando il piano di studi, di aderire ad altro Percorso Formativo, anche dopo la frequenza del primo anno accademico. La ratifica del cambiamento del Percorso Formativo così come la sostituzione di insegnamenti dal piano di studi consigliato con altri insegnamenti attivati nel Piano Generale dell’Offerta Formativa deve essere approvata dal Consiglio dei Coordinatori dei corsi Biennali.

Modalià di frequenza

È richiesta una frequenza del 75% delle ore pertinenti alle materie tecnico-pratiche.
La frequenza delle materie tecnico-pratiche si intende di tipo compartecipato. La frequenza delle materie teoriche sarà regolata da modalità che verranno indicate nel libretto esplicativo dei singoli insegnamenti.

Sblocchi professionali

Gli sbocchi professionali ineriscono alle molteplici attività che il corso intende sviluppare nei campi della Composizione, dell'elaborazione di nuove tecnologie strumentali, della regia del suono, della elaborazione editoriale di partiture contemporanee, della ricerca in ambito sonoro e musicale, dell'analisi e critica della musica contemporanea e nella preparazione di una collaborazione altamente qualificata presso enti, fondazioni, organizzazioni artistico-musicali.

Prova finale

- Composizione di un lavoro di ampio respiro per organico sinfonico, che utilizzi le nuove tecnologie, da presentarsi in forma di partitura completa e da comporre in un periodo di tempo precedentemente concordato- composizione di un progetto teatrale da camera di breve durata, che utilizzi le nuove tecnologie, da presentarsi in forma di partitura completa e da comporre in un periodo di tempo precedentemente concordato- composizione di un lavoro di ampio respiro per soli, coro e orchestra, che utilizzi le nuove tecnologie da presentarsi in forma di partitura completa e da comporre in un periodo di tempo precedentemente concordato